Cominciamo ad imparare dal passato

Questa riflessione è dedicata a tutti quelli che, come me, negli anni addietro vivevano nel benessere e nella spensieratezza perché c’era lavoro per tutti (raccomandati e non) e sembrava che il mondo stesse andando nella direzione giusta.
Ebbene, adesso mi accorgo con tristezza che stiamo guardando indietro, che stiamo cercando di ricordare quei piccoli gesti e piccoli accorgimenti che i nostri padri e le nostre mamme facevano negli anni ’50. Ormai non si butta più niente. La società consumistica, che pure vuole andare avanti a tutti i costi, sembra ormai finita, almeno per me. Gli oggetti si riparano fino all’ultimo bullone. I vestiti si riciclano continuamente, e non è vergognoso accettare o regalare vestiti di seconda mano. Si cerca di risparmiare a tutti i costi, anche se a volte le offerte sono fasulle. La saggezza e la praticità delle nostre nonne, adesso che ci servirebbe, non c’è più. Siamo stati tutti ingannati, e adesso dobbiamo imparare di nuovo quelle tecniche ben conosciute da chi ci ha preceduto. A tutti voi auguro un buono studio.

Annunci

Cosa ne pensi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...